“Time” dei Pink Floyd non ha bisogno di commenti inutili data la sua grandezza e magnificenza. Posso aggiungere solo alcune informazioni per chi non conosce questa opera dei Pink Floyd, fu pubblicata il 4 febbraio 1974 nel loro ottavo album/capolavoro “The Dark Side of The Moon” e ne rappresenta uno dei singoli principali.

Nella mia traduzione si trovano alcune modifiche o aggiunte al testo originale che hanno l’obbiettivo di rendere la canzone più simile ad una poesia o componimento scritto. Ad esempio ho aggiunto le parole “Nascita” all’inizio della canzone e “Morte” alla fine per rafforzare l’idea dello scorrere della vita che Waters da al testo.
Inoltre, la punteggiatura è inesistente, come nella tecnica dello “stream of consciousness” di Joyce, ma qui la mancanza di punteggiattura sta ad indicare non il fluire dei pensieri, bensì, lo scorrere della vita. Per questo ho deciso di racchiude la traduzione tra due parentesi ed un punto finale.
Altra modifica che ho apportato è stato al verso:”Hanging on in quiet desperation is the English way“. Qui ho voluto applicare una tecnica di adattamento/localizzazione del termine “English Way”. Nel mio testo non troverete “modo di vivere all’inglese”, ma “modo di vivere moderno”. La motivazione non sta solo nel fatto che questo ha più senso se letto in un contesto extra-britannico ma anche per rendere il testo più vicino alla nostra realtà attuale di cittadini del mondo moderno.

(Nascita

Scorrono i secondi di uno sterile giorno
le ore si sprecano e sciupano senza cura alcuna
vagando inutilmente su uno straccio di terra
nella propria città attendendo qualcosa o qualcuno che mostri la via
stanco di stare sdraiato baciato dal sole
o di osservare la pioggia tra le mura di casa
giovane sei e la vita è lunga
quindi hai tanto tempo da violentare oggi
ma vedrai un bel giorno scoprirai
dieci anni sono già alle tue spalle
nessuno ti ha avvisato che dovevi cominciare a correre
e hai perso lo sparo d’inizio
ora corri corri per raggiungere il sole
ma lui sta già tramontando
corri in cerchio per ritornare alle spalle
il sole è sempre lo stesso più o meno
ma tu sei antico
corto il fiato e la morte d’un passo più vicina
ogni anno è sempre più breve
sembra non trovare il tempo
Sogni andati in frantumi o linee insensate
versate su mezza pagina

vagare nella quieta disperazione
è il moderno modo di vivere

Il tempo è passato

La canzone è finita

Pensavo d’aver tempo
per aggiungere qualcosa

Morte).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Traduzione

Rabbia

Stavo sfogliando la raccolta di poesie di Florence Welch quando mi sono imbattuto in questo breve componimento. Subito ho pensato a quanto fosse contemporaneo, vero e triste. Preoccupato dall’arrivo dell’età della rabbia, Dove solo la Leggi tutto…

Traduzione

Wishlist

Wishlist singolo tratto dal quinto album dei Pearl Jam: Yield, è uno stream-of-consciousness semplice ma molto profondo in cui l’autore (Eddie Vedder) immagina di essere: cose, sentimenti, persone e concetti. Tra i versi della canzone Leggi tutto…

English

Ghost Song

Il 3 Luglio 1971 moriva a Parigi Jim Morrison, personaggio controverso e grandissimo artista, non solo cantante ma anche poeta e regista. Un vero artista a tutto tondo consumato fino alla morte dai suoi vizi Leggi tutto…

PageLines